Luogo di tenuta dei registri

I registri devono essere tenuti per ogni impresa e per ogni stabilimento dove si trovano i prodotti annotati sui registri stessi (es.: se in uno stabilimento coesistono 2 o più imprese, altrettanti devono essere i registri preventivamente vidimati). Tuttavia, la tenuta dei registri può essere effettuata presso la sede legale della ditta nel caso i prodotti si trovino in uno o più depositi siti nello stesso Comune o in Comuni limitrofi a quello in cui la ditta ha la sede legale e/o amministrativa oppure presso un’“impresa specializzata”, intendendosi con tale espressione un libero professionista iscritto a un albo di un ordine professionale, un ente o una associazione di categoria e relativi centri di assistenza agricola (Caa) (Art. 38, comma 2, Reg. Ce 436/2009). Chiarimenti per poter usufruire di dette deroghe sono stati diramati con la Circolare Mipaf - Ispettorato centrale repressione frodi - n. 5 del 22 ottobre 1996, consultabile presso gli uffici periferici dell’Icqrf o presso le Associazioni di categoria.