I Vini

CAPRIANO DEL COLLE DOC

Disciplinare di Produzione Capriano del Colle Doc

Approvato con DPR 08.07.1980 G.U. 315 – 17.11.1980 Modificato con DM 03.06.1998 G.U. 147 – 26.06.1998 Modificato con DM 26.07.2011 G.U. 191 – 18.08.2011 Modificato con DM 30.11.2011

MONTENETTO DI BRESCIA IGT

Disciplinare di produzione Montenetto di Brescia Igt

Approvato con DM 18.11.1995 G.U. 285 – 06.12.1995 Modificato con DM 24.07.2009 G.U. 184 – 10.08.2009 Modificato con DM 30.11.2011

  La zona di produzione del Capriano del Colle Doc e del Montenetto di Brescia Igt comprende il territorio dei Comuni di Capriano del Colle, di Poncarale e di Flero.

LE TIPOLOGIE:

 

Il Capriano del Colle DOC Bianco e Bianco Superiore devono essere ottenuti da Trebbiano di Soave o Trebbiano di Lugana e/o Trebbiano Toscano per almeno il 60%, che contribuisce in modo determinante ai profumi delicati floreali al gusto secco, sapido e strutturato, rendendolo adatto ad antipasti e piatti di pesce e carni bianche. Il colore è giallo paglierino, con riflessi verdognoli. All’olfatto si offre con note floreali, delicato e gradevole. Al gusto è secco e rivela una struttura particolare. La gradazione alcolica complessiva minima è di 11 gradi. Perfetto per accompagnare antipasti, piatti di pesce e portate con rane e lumache. Si presta anche ad affiancare i tradizionali casonsei. La tipologia Superiore si ottiene dal medesimo uvaggio indicato per il Capriano del Colle DOC Bianco. Il vino a denominazione di origine controllata Capriano del Colle Bianco con la menzione Superiore deve essere sottoposto un periodo di invecchiamento obbligatorio di almeno dodici mesi, anche in botti di legno. Il colore è giallo paglierino con tendenza al giallo dorato con l’invecchiamento. Il profumo è delicato e molto gradevole. Il sapore è armonico e corposo con eventuale percezione di legno. La gradazione alcolica complessiva minima è di 12 gradi. Si tratta di un vino che si accompagna tranquillamente a piatti di pesce, carni bianche, formaggi, diventando un vino da tutto pasto per pietanze delicate.

Capriano del Colle Bianco

Vitigni

Trebbiano di Soave (Lugana) e/o Trebbiano toscano almeno 60%.

Descrizione Vino

Giallo paglierino, profumo delicato, sapore secco, fresco, armonico.

T° consumo

10-14 °C

Periodo di consumo ottimale

Giovane

Abbinamento

Dall’aperitivo al pesce e/o carni bianche, gradevole vino da tutto pasto per pietanze delicate. Si presta anche ad affiancare i tradizionali casonsei.

Capriano del Colle Bianco Superiore

Vitigni

Trebbiano di Soave (Lugana) e/o Trebbiano toscano almeno 60%.

Descrizione Vino

Giallo paglierino intenso con possibili riflessi verdolini, tendente al dorato con l’affinamento, profumo intenso, ampio, sentori di spezie fresche, fiori e frutta; gusto sapido, secco, notevole struttura, fresco e persistente, retrogusto complesso.

T° consumo

12-14 °C

Periodo di consumo ottimale

1-3 anni

Abbinamento

Antipasti, piatti di pesce, in particolare pesce di lago, sformati di verdure, formaggi dolci

 

Il Capriano del Colle Trebbiano deve essere ottenuto da Trebbiano di Soave o Trebbiano di Lugana e/o Trebbiano Toscano per almeno l’85% che contribuisce in modo determinante ai profumi delicati floreali e gradevoli e al gusto secco, sapido e strutturato, rendendolo adatto ad antipasti e piatti di pesce e carni bianche. Il colore è giallo paglierino anche con riflessi verdognoli. L’odore delicato e gradevole. La gradazione alcolica minima è di 11 gradi.

Capriano del Colle Trebbiano

Vitigni

Trebbiano di Soave (Lugana) e/o Trebbiano toscano almeno 85%.

Descrizione Vino

Giallo paglierino anche con riflessi verdognoli, profumo delicato, gradevole, sapore secco, fresco, armonico.

T° consumo

12- 14 °C

Periodo di consumo ottimale

Giovane

Abbinamento

Piatti a base di pesce, carni bianche, vino da tutto pasto per pietanze delicate.

 

Il Capriano del Colle Doc Marzemino, recente novità introdotta con la modifica del disciplinare nel 2011, è il vino più rappresentativo del nostro territorio e deve essere ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti di Marzemino al 100%. Un vino dal grande equilibrio, elegante, morbido e dal profumo fruttato. Il colore è rosso rubino tendente al granato con l’invecchiamento. All’olfatto si presenta delicato, gradevole ampio e leggermente vinoso. Ben si sposa con salumi e insaccati, pasta fatta in casa con sughi di verdura o carne non troppo elaborati, secondi piatti come arrosto e polenta, carne salata o tartare. Ottimo in abbinamento a formaggi con stagionatura medio-giovane.

Capriano del Colle Marzemino

Vitigni

Marzemino (100%)

Descrizione Vino

Di colore rosso rubino di media intensità con sfumature granata, al naso presenta sentori di frutta matura, di sottobosco e violetta, in bocca tannini rotondi, buona struttura e persistenza

T° consumo

18 °C

Periodo di consumo ottimale

1-5 anni

Vitigni

Primi saporiti, carni bianche spezziate, carni rosse non particolarmente condite.

 

Il Capriano del Colle DOC Rosso è ottenuto dal sapiente uvaggio di Marzemino, localmente denominato Berzemino (min. 40%), Merlot (min. 20%), Sangiovese (min. 10%), dal quale nasce un vino delicato, morbido e di buon corpo, adatto alle carni rosse, ai secondi bresciani, ai formaggi e ai salumi nostrani. La caratteristica peculiare di queste uve è quella di essere cresciute e maturate da piante coltivate su terreni argillosi in vigneti che godono di un’esposizione particolarmente favorevole. Il colore è rosso intenso. All’olfatto si presenta etereo, ampio, leggermente vinoso e caratteristico. Al gusto è secco, pieno e vellutato. La gradazione alcolica minima del Capriano del Colle Rosso è di 11 gradi. Il Capriano del Colle Rosso Riserva è il fior fiore della produzione di quest’area e si produce con lo stesso uvaggio indicato per il Capriano del Colle Rosso, dalle migliori selezioni di uve rosse, vinificate e successivamente sottoposto a un periodo di invecchiamento obbligatorio di almeno ventiquattro mesi, possibile anche in botti di legno. Si tratta di un vino ampio, avvolgente, giustamente tannico, di ottima ed elegante struttura. La gradazione alcolica complessiva minima è di 12 gradi. Si presta a essere servito con secondi piatti di carne sottoposti a lavorazioni complesse come arrosti, carni rosse saporite e al tipico spiedo bresciano.

Capriano del Colle Rosso

Vitigni

Marzemino localmente denominato Berzemino (min 40%.), Merlot (min. 20%) Sangiovese (min.10%)

Descrizione Vino

Rosso rubino carico, profumo ampio, sapore fresco ed equilibrato, morbido e di media struttura

T° consumo

18-20 °C

Periodo di consumo ottimale

1-3 anni

Abbinamento

Primi saporiti, carni bianche speziate e carni rosse

Capriano del Colle Riserva

Vitigni

Marzemino localmente denominato Berzemino (min 40%.), Merlot (min. 20%) Sangiovese (min.10%)

Descrizione Vino

Rosso rubino intenso con possibili riflessi granati, profumo complesso, al gusto avvolgente e strutturato, elegante.

T° consumo

20 °C

Periodo di consumo ottimale

2-5 anni

Abbinamento

Carni rosse, pietanze speziate, arrosti

 

Il Capriano del Colle DOC Rosso Novello si produce con la macerazione carbonica di uve da vitigni Marzemino (min. 40%), Merlot (min. 20%), Sangiovese (min. 10%) Il procedimento della macerazione carbonica consiste nel chiudere in botti le uve che vengono raccolte a mano e trasportate in piccole cassette. L’anidride carbonica liberata all’inizio della fase di fermentazione provoca la “macerazione” delle bucce e favorisce la liberazione di profumi assai delicati. Si tratta di un vino giovane e fruttato, che sprigiona delicati profumi di frutti di bosco. Il colore è rosso brillante, arricchito da riflessi violacei. Al gusto è fresco, rotondo ed equilibrato. La gradazione alcolica complessiva minima è di 11 gradi. Il Capriano del Colle DOC Novello accompagna i piatti tipici della stagione autunnale ed è particolarmente consigliato con le caldarroste. Piacevole bevuto anche da solo, ben si accompagna ai primi piatti saporiti, ai piatti di carne e ai formaggi a media stagionatura.

Capriano del Colle Novello

Vitigni

Marzemino localmente denominato Berzemino (min 40%.), Merlot (min. 20%) Sangiovese (min.10%)

Descrizione Vino

Rosso intenso con riflessi violacei, profumo fresco e floreale, gusto morbido e piacevole

T° consumo

16-18 °C

Periodo di consumo ottimale

Giovane

Abbinamento

Castagne, primi con pomodoro, secondi di carne bianca